1. Ogni Consiglio dell’Ordine predispone la scheda elettorale inserendo in ordine alfabetico i nominativi di tutti i candidati, recanti a fianco una casella da contrassegnare per l’espressione del voto.
  2. La scheda reca l’indicazione del numero delle preferenze da esprimersi, pari ai due terzi degli eligendi arrotondato per difetto all’unità inferiore ai sensi dell’art. 4 del presente regolamento, e l’avvertimento che può essere espresso un numero maggiore di preferenze esclusivamente ove queste siano destinate ai due generi. In tale ultima ipotesi il numero delle preferenze da esprimere non può essere comunque superiore a quello totale dei Consiglieri distrettuali di disciplina eleggibili dal singolo Consiglio dell’Ordine, fermo restando il limite interno dei due terzi nell’ambito di ogni genere.
  3. Su ogni scheda il Consigliere Segretario appone preventivamente il timbro dell’Ordine e la propria firma.

👉 Archivio NL

✔️ Privacy policy