Titolo I – Principi generali (artt. 1 – 22)

1. È consentita all’avvocato, a tutela dell’affidamento della collettività, l’informazione sulla propria attività professionale, sull’organizzazione e struttura dello studio, sulle eventuali specializzazioni e titoli scientifici e professionali posseduti.

2. Le informazioni diffuse pubblicamente con qualunque mezzo, anche informatico, debbono essere trasparenti, veritiere, corrette, non equivoche, non ingannevoli, non denigratorie o suggestive e non comparative.

3. In ogni caso le informazioni offerte devono fare riferimento alla natura e ai limiti dell’obbligazione professionale1.

Normativa correlata:

Normativa previgente:

Note:

  1. Il “riferimento alla natura e ai limiti dell’obbligazione professionale”, che il codice deontologico mutua dall’art. 10, co. 3, L. n. 247/2012, si ripete, pleonasticamente (nella parte generale e speciale), nell’art. 17, co. 3, cdf e nell’art. 35, co. 1, cdf. ↩︎

👉 Archivio NL

✔️ Privacy policy