Dal 2011 al 2014 ho avuto l’onore -immeritatissimo- di partecipare alla Commissione Deontologia del CNF, incaricata di predisporre la bozza del nuovo codice deontologico, poi effettivamente approvata dal plenum CNF ed attualmente vigente (con alcune opportune sopravvenute modifiche, agli artt. 20, 27 e 35).

Allora c’era l’esigenza -che tutti avvertivamo come imprescindibile- di costruire il nuovo codice sulle fondamenta di quello del ’97, che tuttavia le straordinarie novità di quegli anni (per tutte, internet e la tecnologia) avevano reso bisognoso di qualche intervento, non di mero maquillage.

Nulla di tutto quel buono doveva essere perso.

Ma non voglio attribuirmi meriti che non ho, perché il mio contributo è stato minimo: ho semplicemente ammirato quei lavori preparatori, condotti da giganti della deontologia forense, che porto ancora nel cuore.

Allego quindi un grafico che -ripercorrendo proprio quei lavori- mette in correlazione gli articoli del vecchio codice con quelli del nuovo, per come ho potuto e sperando di non aver commesso troppi errori.

Ogni casella è cliccabile ed apre il contenuto per esteso del relativo articolo, del vecchio e del nuovo codice, per avere a portata di mano il riferimento integrale del testo, per un eventuale confronto.

Juri Rudi

👉 Archivio NL

✔️ Privacy policy