Sì, per quanto riguarda la prescrizione dell’azione disciplinare, l’art. 56, comma 3, della legge n. 247/2012 prevede che durante il corso della prescrizione non si computa il tempo delle eventuali sospensioni. Secondo il citato comma 3 dell’articolo 56 della legge n. 247/2012, “Non si computa il tempo delle eventuali sospensioni. Se gli atti interruttivi sono più di uno, la prescrizione decorre dall’ultimo di essi, ma in nessun caso il termine stabilito nel comma 1 può essere prolungato di oltre un quarto”. Pertanto, la durata delle sospensioni del procedimento disciplinare deve essere necessariamente sottratta dal computo del termine di prescrizione dell’azione disciplinare.


👉 Archivio NL

✔️ Privacy policy