Sì, commette un illecito deontologico l’avvocato che si sottrae alle richieste di appuntamento e di informazione del cliente. Secondo il Codice Deontologico Forense (CDF), l’avvocato ha il dovere di mantenere un rapporto informativo costante con il cliente, informandolo sull’andamento della pratica e sugli sviluppi della stessa. In particolare, l’avvocato deve fornire al cliente tutte le informazioni necessarie affinché questi possa prendere decisioni consapevoli.

Se l’avvocato viene meno a questo obbligo, può essere soggetto a procedimento disciplinare.


👉 Archivio NL

✔️ Privacy policy