La denominazione sociale di una Società tra Avvocati (STA) deve contenere l’indicazione espressa e letterale “Società tra Avvocati” come previsto dall’art. 4-bis, comma 6-bis, L. 247/2012. Inoltre, l’art. 18 del D.Lgs. n. 96/2001 stabilisce che la ragione sociale della STA deve contenere l’indicazione di “società tra avvocati” in forma abbreviata “s.t.a.”. Non è consentita l’indicazione del nome di un socio avvocato dopo la cessazione della sua appartenenza alla società, salvo diverso accordo tra la società e il socio cessato o i suoi eredi. In tal caso, la utilizzazione del nome è consentita con la indicazione “ex socio” o “socio fondatore” accanto al nominativo utilizzato, purché non sia mutata l’intera compagine dei soci professionisti presenti al momento della cessazione della qualità di socio. (Fonte: art. 4-bis, comma 6-bis, L. 247/2012 e art. 18 D.Lgs. n. 96/2001).

👉 Archivio NL

✔️ Privacy policy