No, la prescrizione disciplinare non estingue la violazione deontologica. Essa estingue soltanto l’azione disciplinare, ovvero il potere dell’Ordine degli Avvocati di avviare un procedimento disciplinare nei confronti dell’avvocato che ha commesso la violazione deontologica. In altre parole, se l’azione disciplinare non viene avviata entro il termine di prescrizione previsto dalla legge, l’Ordine degli Avvocati non potrà più procedere contro l’avvocato per la violazione deontologica commessa. Tuttavia, la violazione deontologica rimane comunque tale e può essere oggetto di valutazione in altri contesti, come ad esempio in sede civile o penale e, addirittura, in un futuro procedimento disciplinare per fatti diversi ai fini dell’eventuale aggravamento della sanzione.


👉 Archivio NL

✔️ Privacy policy