No, la sospensione cautelare non è una sanzione disciplinare. È un provvedimento cautelare di natura amministrativa non giurisdizionale a carattere provvisorio, che può essere adottato dal Consiglio Distrettuale di Disciplina (CDD) nei confronti di un avvocato, in attesa dell’esito del procedimento disciplinare. La sospensione cautelare è disciplinata dall’articolo 60 della Legge n. 247/2012 e non richiede la preventiva formale apertura di un procedimento disciplinare, ma deve essere seguita dalla definizione del procedimento disciplinare entro sei mesi dalla sua irrogazione, a pena di sopravvenuta inefficacia della stessa. Tale provvedimento è finalizzato a tutelare l’interesse pubblico e l’affidabilità dell’attività professionale dell’avvocato, senza comportare alcuna valutazione di merito sulla condotta dell’avvocato stesso.


👉 Archivio NL

✔️ Privacy policy