No, la sospensione disciplinare non può essere inflitta per un periodo inferiore a due mesi. L’art. 22, comma 2, lettera b) del Codice Deontologico Forense prevede che la sospensione dall’esercizio della professione forense può essere inflitta per un periodo non inferiore a due mesi. Inoltre, la sentenza del Consiglio Nazionale Forense n. 163 del 3 ottobre 2022 ha chiarito che la sanzione della sospensione dall’esercizio della professione, prevista per i casi più gravi di illeciti che di norma sono sanzionati con la censura, trova applicazione necessariamente nel minimo di due mesi, anche se la norma non fissa espressamente una misura minima della sospensione. Pertanto, se viene inflitta una sospensione disciplinare per un periodo inferiore a due mesi, il provvedimento è invalido per errore di diritto e deve essere sostituito con una sanzione disciplinare inferiore, come ad esempio la censura.


👉 Archivio NL

✔️ Privacy policy